FAQ

Da raspibo.
Versione del 1 gen 2013 alle 19:10 di Renzo (discussione | contributi) (Creata pagina con '=== Quali/quanti componenti sono utili in laboratorio? === Ovviamente si possono comperare di volta in volta i componenti utili (nella pagina relativa ai fornitori si possono...')
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Jump to navigation Jump to search

Quali/quanti componenti sono utili in laboratorio?

Ovviamente si possono comperare di volta in volta i componenti utili (nella pagina relativa ai fornitori si possono trovare gli indirizzi dove comperare i singoli componenti). (NB: alcuni fornitori vendono le resistenze in gruppi da 5 o da 10 perche' spesso hanno costi inferiori al centesimo!)

E' possibile anche comperare kit di resistenze/condensatori/diodi/transistor. Si possono consigliare per i componenti passivi (e.g. futura elettronica vende un kit di 610 resistenze da 10ohm a 1Mohm (serie E12) a 9 euro). Ovviamente la necessita' di componenti dipende dall'applicazione. Io (rd235) che lavoro principalmente con elettronica digitale uso come il pane: resistenze da 10Kohm (e un po' di 100/220/680 ohm che servono per accendere i led a 3.3/5/12v), condensatori poliesteri 100nF (per i filtri degli integrati digitali), diodi 1n4148 e 1n4007, transistor bc548.